MIUR

Istituto Statale "Augusto Romagnoli" di Roma

di specializzazione per gli educatori dei minorati della vista

Non vedenti Roma
Laboratori didattici
Prestito sussidi

 

ATTIVITÀ  ISTITUTO STATALE  “A. ROMAGNOLI”

ANNO SCOLASTICO 2017 / 2018

L'Istituto, nato nel 1925, sostiene e favorisce la piena realizzazione dell'integrazione degli alunni minorati della vista nelle scuole di ogni ordine e grado mediante attività di formazione, aggiornamento e consulenza.

I compiti istituzionali sono affidati a due equipes coordinate:

Equipe clinica: Neuropschiatra Infantile, Oculista.

Equipe pedagogica e didattica: Docenti esperti dell’Istituto.

 LE ATTIVITÀ  DELL’ISTITUTO

Le attività e i servizi offerti dall’Istituto sono diretti   ai docenti, agli alunni e alle famiglie quali componenti delle scuole di ogni ordine e grado, coinvolti nei progetti  di integrazione scolastica.

  1. Alle scuole e ai docenti

Aggiornamento, formazione e informazione sulle problematiche cliniche, psicopedagogiche e didattiche  dell'integrazione scolastica degli alunni minorati della vista.

Conoscenza e approfondimento del codice Braille.

Certificazioni, rilascio di valutazionI propedeutiche alla diagnosi funzionale/profilo di funzionamento di competenza di enti accreditati, su richiesta delle famiglie e/o ASL e/o delle scuole, partecipazione ai G. L. H., incontri di consulenza.

Monitoraggio sull’integrazione scolastica.

Gruppi di lavoro e ricerca.

Osservazione e verifica dei livelli e delle competenze  educative e didattiche specifiche.

Definizione di itinerari didattici personalizzati concordati con gli insegnanti.

Prestito di materiali e sussidi didattici.

Supporto e consulenza ai docenti e agli studenti in fase di preparazione degli esami di maturità e svolgimento delle prove.

Organizzazione dei tornei di TORBALL  e  SHOW DOWN  tra le scuole di ogni ordine e grado.

  1. Agli alunni

Laboratori, individuali e/o in piccolo gruppo, in orario extrascolastico:

- acquisizione e sviluppo  dei prerequisiti alla letto-scrittura Braille;

- apprendimento e utilizzazione del codice Braille;

- supporto didattico di preparazione agli esami di stato conclusivi della scuola

  secondaria di I grado;

- sviluppo psicomotorio, educazione motoria;

- orientamento e autonomia;

- avviamento alla tifloinformatica;

    - utilizzazione  dei supporti tifloinformatici.

Colloqui  psicologico/clinici e incontri di gruppo e laboratori per adolescenti coordinati dalla neuropsichiatra infantile.

Consulenza per l'orientamento scolastico e/o professionale.

Consulenze mediche: neuropsichiatria infantile, oculistica.

Certificazioni, rilascio di valutazioni propedeutiche alla diagnosi funzionale/profilo di funzionamento di competenza di enti accreditati, su richiesta delle famiglie, incontri di consulenza.

Prestito materiale didattico.

Attività di peer education per fasce di età.

Laboratori di piccoli gruppi di esperienze psicomotorie ed educazione al ritmo.

Collaborazione con associazioni del settore per la diffusione e la fruizione, da parte degli alunni minorati della vista, di attività motorie in contesti integrati.

  1. Alle famiglie

    Consulenza per  l’orientamento scolastico

    Gruppi di confronto per supporto alla funzione genitoriale

     Percorsi di conoscenza e apprendimento del codice Braille

     Sportello informativo

    Colloqui di counseling

  1. Attività di documentazione e ricerca

    Banca Dati sull’integrazione degli alunni minorati visivi nella Regione Lazio

    Biblioteca e Riviste specializzate nel settore della minorazione visiva; guide

    bibliografiche aggiornate per tesi di laurea e ricerche in genere.

  1. Servizi

    Sportello -  informazioni per Scuole, A. S. L.,  Genitori.

    Consulenza oculistica, pediatrica , neuropsichiatrica, pedagogica, didattica.

    Servizio prestito di sussidi didattici alle scuole, agli alunni, alle famiglie.

 ALTRE INFORMAZIONI

L'Istituto attua tutti gli adempimenti relativi all'integrazione scolastica previsti dalla Legge 104/92, e dalla Legge 107/15. Nell'ambito della biblioteca di Istituto, è  possibile accedere a testi e riviste specializzate nel settore della minorazione visiva.

 Orario di apertura dell’Istituto al pubblico:

Lunedì, Mercoledì e Venerdì ore 9,00 - 12,30                                                                          

Martedì  e Giovedì   ore 9,00 - 16,30                                                                           

 

LE ATTIVITÀ  E I  SERVIZI OFFERTI  DALL' ISTITUTO  

SONO COMPLETAMENTE GRATUITI.

 

 

 

ATTIVITÀ  DI  FORMAZIONE PER DOCENTI

A.S.  2017/2018

 

L’Istituto Statale “ A. Romagnoli” di specializzazione per gli educatori dei minorati della vista promuove, per l’anno scolastico 2017/’18, le seguenti attività di formazione rivolte ad insegnanti, curricolari e di sostegno, in servizio presso le scuole di ogni ordine e grado.

Gli interessati possono inviare una pre-iscrizione al corso, utilizzando il modulo stampabile relativo al corso prescelto, inviando una  mail all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

L’iscrizione dovrà essere formalizzata prima dell’inizio del corso prescelto. È prevista una valutazione dei titoli per l’ammissione al corso; la data di arrivo delle richieste sarà considerata quale criterio di ammissione nel caso di un elevato numero di domande.

La Segreteria dell’Istituto avrà cura di avvertire tempestivamente (tramite email) tutti i richiedenti circa l’esito della valutazione suddetta.

Per ogni informazione è possibile contattare l’ufficio di segreteria dell’Istituto al numero telefonico 06/6629397,

oppure è possibile inviare una e-mail all’indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tutti i Corsi sono completamente gratuiti. 

I corsi:

1) Attività e strategie per favorire l'inclusione scolastica nella Scuola dell'Infanzia e nella Primaria.

Il corso, di Primo livello, è destinato ai docenti in servizio presso le Scuole dell’Infanzia e le Scuole Primarie. E’ proposto in un unico itinerario: analisi dello sviluppo del bambino disabile visivo dall’inizio della scuola dell’infanzia fino al termine della scuola primaria. L’articolazione del percorso scaturisce dall’importanza di programmare un intervento didattico in continuità con le fasi di crescita e di sviluppo del bambino disabile visivo

Durata del corso: 36 ore

2) Attività e strategie per favorire l'inclusione scolastica nella Scuola Primaria -  Corso di secondo livello

 Per il percorso di approfondimento, riservato ai docenti curricolari e di sostegno della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria è necessario aver già frequentato il Corso di primo livello.

3) Inclusione scolastica e disabilità visiva nella Scuola Secondaria di I e II grado

Il corso è destinato ai docenti curricolari e di sostegno della Scuola Secondaria di I e II grado. Le prime lezioni del corso sono di carattere clinico e psico-pedagogico;a seguire gli incontri si concentrano su sport e apprendimento motorio nel disabile visivo; entrano poi nella specificità della realtà scolastica vissuta dagli studenti con disabilità visiva, favorendo la condivisione di buone pratiche.

4) La tifloinformatica: metodologia per gli alunni non vedenti ed ipovedenti

Il corso è destinato ai docenti curricolari e di sostegno delle scuole di ogni ordine e grado. Le unità didattiche proposte mirano all'acquisizione delle capacità operative necessarie per l'utilizzo delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (T.I.C.) specifiche per disabili visivi.

5) La matematica al computer per i disabili visivi. Conoscenza del software Lambda

Il corso è destinato a docenti ed assistenti della Scuola Superiore di Primo e Secondo grado. E' mirato ad una conoscenza di base del software Lambda per il suo utilizzo nella Scuola Secondaria, al fine di coadiuvare lo studio delle materie scientifiche degli studenti con disabilità visiva.

ATTIVITA’ MOTORIA E SPORTIVA

  1. Corsi e tornei di Torball e Showdown, da effettuare presso le Istituzioni Scolastiche che ne facciano richiesta, concordando tempi e modalità.
  2. Collaborazione con le scuole per la realizzazione di progetti di inclusione
  3. Attività di MEDIAZIONE SPORTIVA. L’attività di mediazione sportiva ha carattere di:
  • Sportello rivolto alle famiglie, ai docenti di educazione fisica, agli istruttori del settore sportivo.
  • Consulenza, affiancamento, supporto per l’avvio della pratica motoria e sportiva.
  • Corsi di formazione rivolti a studenti, operatori sportivi, docenti e genitori.

Tutte le attività motorie e sportive sono coordinate dalla prof.ssa Paola Talarico.

SUPPORTO ALLE SCUOLE PER LA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI DI STATO

L’Istituto offre supporto alle Istituzioni Scolastiche che ne fanno richiesta per la predisposizione e per lo svolgimento delle prove d’Esame, suggerendo le modalità più adeguate allo studente.

LABORATORI PER STUDENTI

  1. Laboratorio “Orientamento e mobilità”

L’Istituto Romagnoli propone il suo primo laboratorio di Orientamento e Mobilità con l’aiuto di Istruttori dell’Orientamento e della Mobilità dell’ANIOMAP. Sarà una bella occasione per gli studenti che vogliano raggiungere un importante traguardo nella loro autonomia.

  1. Laboratorio “LA PEER  EDUCATION”

Una strategia educativa volta ad attivare un processo spontaneo di passaggio di conoscenze, di emozioni e di esperienze all’interno di un gruppo di bambini di età compresa tra i 5 e i 10 anni.

  1. Laboratorio: “IMPARO IL BRAILLE”

Il progetto è rivolto ai bambini disabili visivi dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia o primo anno della scuola primaria per facilitare l’apprendimento graduale del codice Braille.

  1. Laboratorio: “AVVIO ALL’INFORMATICA”

Gli alunni disabili visivi frequentanti la scuola primaria vengono indirizzati ad un uso consapevole del computer, utilizzando i sussidi informatici specifici ed escludendo l’utilizzo del mouse.

  1. Laboratorio “IL VISSUTO CORPOREO E I CAMBIAMENTI IN ADOLESCENZA”

Incontri di gruppo coordinati dalla Neuropsichiatra  Infantile dell’Istituto e da una pediatra sul vissuto corporeo, immagine corporea e cambiamenti che si verificano nell’adolescenza. Il corso è rivolto agli alunni della scuola secondaria di primo e secondo grado.

  1. Laboratorio: “LE AUTONOMIE PERSONALI E SOCIALI”

Il laboratorio ha lo scopo di fornire e far sperimentare strategie per migliorare l’autonomia personale e sociale, verranno rinforzati i comportamenti adattivi e sostenuto l’impiego corretto della comunicazione non verbale.

  1. Laboratorio: “ESAMI DI STATO”

L’Istituto offre agli alunni non vedenti un laboratorio di supporto didattico finalizzato alla preparazione degli esami di stato conclusivi della scuola secondaria di I e di II grado.

  1. Laboratorio: “TIFLOINFORMATICA PER STUDENTI”

Per gli alunni non vedenti e ipovedenti di scuola secondaria di I e II grado è organizzato un laboratorio di Tifloinformatica personalizzato e rispondente a diversi livelli di competenze.

  1. Laboratorio: “Il METODO DI STUDIO”

Il laboratorio è rivolto agli alunni che frequentano la scuola Secondaria di I  e di II grado. Ci si propone di individuare modalità operative che facilitino il processo di insegnamento-apprendimento.

  1. Laboratorio: “La scrittura creativa”

Il laboratorio è rivolto agli alunni che frequentano la scuola Secondaria di I  e di II grado.

 

Tutti i laboratori saranno attivati sulla base dei bisogni osservati e delle richieste di studenti, famiglie ed insegnanti;

saranno destinati a singoli studenti o a piccoli gruppi.

 

 ATTIVITA’ PRESSO LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE che ne faranno richiesta

Le Istituzioni Scolastiche possono richiedere lo svolgimento di corsi di formazione e la realizzazione di progetti, se richiesti  da un congruo numero di partecipanti. Le richieste pervenute all’Istituto saranno valutate in base alle esigenze organizzative e didattiche dell’Istituto da un’apposita Commissione interna.

Di seguito alcune tipologie di corsi:

TIPOLOGIA CORSO DI PRIMO LIVELLO PER DOCENTI DI OGNI ORDINE E GRADO

“L’inclusione del disabile visivo nella scuola”

  1. Primo incontro, tenuto dalla Neuropsichiatra Infantile, sarà calibrato per l’ordine di scuola al quale si propone (dottoressa Vittori Elena)
  2. Incidenza della minorazione visiva sull’apprendimento motorio. Strutturazione dello schema corporeo e organizzazione spazio-temporale. Metodi, tecniche di lavoro e strategie didattiche adattate per l’attività motoria e sportiva Esercitazioni dei contenuti proposti (prof.ssa Talarico Paola)
  3. L’alunno disabile visivo e il gioco. Presupposti metodologici per l’attività ludica dei disabili visivi. Il gioco- sport. Il Torball e lo Showdown. Visione filmati didattici. Sessioni di lavoro pratico (prof.ssa Talarico Paola)
  4. Attività per la conoscenza e l’esplorazione finalizzata della realtà. (docente Aldrovandi Laura)
  5. Il codice Braille: origini, valenza pedagogica e culturale. Presentazione dei sussidi per la scrittura Braille (docente Aldrovandi Laura)
  6. Presentazione della segnografia Braille. (docente Aldrovandi Laura)
  7. L’apprendimento logico-matematico e cenni di tifloinformatica presentazione del software Lambda (docente Aldrovandi Laura – prof.ssa Lucinio Angela

 

TIPOLOGIA DI CORSO PER DOCENTI DI SCUOLA SUPERIORE

La matematica al computer per i disabili visivi.

 Il corso è destinato a docenti ed assistenti della Scuola Superiore di Primo e Secondo grado. E' mirato ad una conoscenza di base del software Lambda per il suo utilizzo nella Scuola Secondaria al fine di coadiuvare lo studio delle materie scientifiche degli studenti con disabilità visiva (prof.ssa  Lucinio Angela)

TIPOLOGIE DI CORSI PER STUDENTI DI SCUOLA SUPERIORE

  1. Esperienze d’inclusione. Si interverrà nelle classi in cui sono presenti disabili visivi per proporre piccoli laboratori di inclusione costruiti per la realtà che ne fa richiesta. L’obiettivo è quello di mettere in moto meccanismi positivi, di incontro, di integrazione, di inclusione, troppo spesso bloccati da superabili barriere, da paure, da mancate occasioni di conoscenza. Dopo uno o più incontri con i docenti o con un loro referente sarà proposto il laboratorio ed effettuata l’attività in classe a conclusione della quale vi sarà una restituzione agli insegnanti. Le attività sono coordinate dalla Neuropsichiatra infantile, dottoressa Elena Vittori e dalla professoressa Angela Lucinio.
  2. Lo studio della matematica. Presentazione del software Lambda e delle sue funzioni di base a tutta la classe in cui è presente uno studente con disabilità visiva. L’obiettivo è quello di far conoscere a tutti una diversa modalità di studio e di favorire un clima positivo di partecipazione e di incontro. L’attività è coordinata dalla professoressa Angela Lucinio

 

Recapiti

Istituto Statale Augusto Romagnoli

Via Gregorio VII, 601 - 00165 Roma

Telefono: 06/6629397

Coordinate

Codice Univoco Istituto: 1DTJDN

Codice fiscale: 80224450587

Amministrazione Trasparente

Email

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vai all'inizio della pagina